Caf Patronato

Confesercenti-partner                        Confesercenti CAAF

 

 ORARI DI RICEVIMENTO: SI RICEVE PER APPUNTAMENTO

CENTRALINO: 091. 689 02 98 tasto CAF-PATRONATO

 

Il Caf Patronato Missione Jesus è uno dei punti di raccolta Confesercenti Partner

 CAF PATRONATO MISSIONE JESUS collabora con  STUDIO PROFESSIONALE DI SERVIZIO SOCIALE

 

 

CAF PATRONATO Missione Jesus rappresenta Punto Ricarica in collaborazione con Poste Italiane e garantisce i seguenti servizi:

Ricariche telefoniche nazionali

Pagamento Bollettini (Acqua, luce, gas, telefono, TARES, canone RAI, RAV e MAV, Bollo Autoe Moto, bollettini bianchi)

Ricariche TV Digitale e Satellitare

Ricariche Poste Pay

Raccomandate On-Line, Telegrammi, Corriere Espresso (max 38 Kg)

Voucher e Gift Cards

Prenotazione Voli, Hotel, Vacanze

Ricariche Carte Internazionali

Caf Patronato Mssione Jesus è attivo anche per la STESURA e la REGISTRAZIONE DI CONTRATTI DI LOCAZIONE ordinari e sotto cedolare secca.

Di seguito, alcune informazioni utili!

CONTRATTO DI LOCAZIONE ORDINARIO

I nuovi contratti di locazione devono contenere una clausola con la quale il conduttore dichiara di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva dell’attestato, sull’attestazione della prestazione energetica dell’edificio (APE). La copia dell’APE deve essere, inoltre, allegata al contratto, fatta eccezione per i casi di locazione di singole unità immobiliari (Dl 145/2013)

Imposta di registro

L’importo dovuto varia a seconda dell’immobile locato o affittato.

IMMOBILE PERCENTUALE

Fabbricati a uso abitativo 2% del canone annuo moltiplicato per il numero delle annualità

Fabbricati strumentali per natura 1% del canone annuo, se la locazione è effettuata da soggetti passivi Iva 2% del canone, negli altri casi

Fondi rustici 0,50% del corrispettivo annuo moltiplicato per il numero delle annualità

Altri immobili 2% del corrispettivo annuo moltiplicato per il numero delle annualità

Per i contratti di locazione a canone concordato, riguardanti immobili che si trovano in uno dei Comuni “ad elevata tensione abitativa”, è prevista una riduzione del 30% della base imponibile sulla quale calcolare l’imposta di registro. In sostanza, il corrispettivo annuo da considerare per il calcolo dell’imposta va assunto per il 70%.

Il versamento per la prima annualità non può essere inferiore a 67 euro.

Il locatore e il conduttore rispondono in solido del pagamento dell’intera somma dovuta per la registrazione del contratto.

Sul deposito cauzionale versato dall’inquilino non è dovuta l’imposta di registro. Se però il deposito è pagato da un terzo estraneo al rapporto di locazione, va versata l’imposta nella misura dello 0,50%.

Imposta di bollo

Per ogni copia da registrare, l’imposta di bollo è pari a 16 euro ogni 4 facciate scritte del contratto e, comunque, ogni 100 righe.

 CONTRATTO DI LOCAZIONE SOTTO CEDOLARE SECCA

Il Contratto di Locazione sotto Cedolare Secca è esente dal pagamento dell’imposta di registro e dell’imposta di bollo.

La scelta per la cedolare secca implica la rinuncia alla facoltà di chiedere, per tutta la durata dell’opzione, l’aggiornamento del canone di locazione, anche se è previsto nel contratto, inclusa la variazione accertata dall’Istat dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell’anno precedente.

Attenzione: e’ possibile optare per la cedolare secca sia alla registrazione del contratto sia (per gli affitti pluriennali) negli anni successivi. Quando l’opzione non viene esercitata all’inizio, la registrazione segue le regole ordinarie; in questo caso, le imposte di registro e di bollo sono dovute e non sono più rimborsabili.

Chi può scegliere la cedolare secca

Possono optare per il regime della cedolare secca le persone fisiche titolari del diritto di proprietà o del diritto reale di godimento (per esempio, usufrutto), che non locano l’immobile nell’esercizio di attività di impresa o di arti e professioni.

Quanto si paga

L’imposta sostitutiva si calcola applicando un’aliquota del 21% sul canone di locazione annuo stabilito dalle parti.

E’, inoltre, prevista un’aliquota ridotta per i contratti di locazione a canone concordato relativi ad abitazioni ubicate:

  • nei comuni con carenze di disponibilità abitative (articolo 1, lettera a) e b) del dl 551/1988). Si tratta, in pratica, dei comuni di Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino e Venezia e dei comuni confinanti con gli stessi nonché gli altri comuni capoluogo di provincia
  • nei comuni ad alta tensione abitativa (individuati dal Cipe).

Dal 2013 l’aliquota per questi contratti è pari al 15% (Dl 102/2013), ridotta al 10% per il quadriennio 2014-2017. Il Dl 47/2014 ha disposto, infine, che la stessa aliquota sia applicabile anche ai contratti di locazione stipulati nei comuni per i quali è stato deliberato, nei 5 anni precedenti la data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto (28 maggio 2014), lo stato di emergenza a seguito del verificarsi di eventi calamitosi.

Effetti della cedolare sul reddito

Il reddito assoggettato a cedolare:

  • è escluso dal reddito complessivo
  • sul reddito assoggettato a cedolare e sulla cedolare stessa non possono essere fatti valere rispettivamente oneri deducibili e detrazioni
  • il reddito assoggettato a cedolare deve essere compreso nel reddito ai fini del riconoscimento della spettanza o della determinazione di deduzioni, detrazioni o benefici di qualsiasi titolo collegati al possesso di requisiti reddituali (determinazione dell’Isee, determinazione del reddito per essere considerato a carico).

 

Il Caf Patronato Missione Jesus eroga i seguenti servizi:

– 730, UNICO

- Apertura Partita IVA, Inizio Attività

- Assistenza fiscale

- Detrazioni fiscali

- IMU

- PEC Posta Elettronica Certificata

- RED

- Successioni

- Tesseramento Confesercenti

- Visure e Pratiche Camerali

- Visure Catastali

- ISEE, ISEEU

- Legge 104

- Assegno Sociale

- Bonus Energia e Gas

- Verifica delle posizioni assicurative

- Controllo degli estratti contributivi (ECO)

- Calcolo della pensione

- Collocamento Mirato

- Rinnovo Carta d’Identità

- Denuncia Rapporto Lavoro Domestico, Colf e Badanti

- Disabilità al lavoro

- Disoccupazione requisiti ridotti / Ordinaria / Agricola

- Esenzione canone RAI

- Integrazione all’ affitto

- Invalidità Civile, Handicap, Accompagnamento

- Modulistica rilascio Carta Acquisti / Social Card

- Pensione di anzianità

- Pensione di vecchiaia

- Pensione ai Superstiti

- Assistenza Legale con gratuito patrocinio

- Assistenza Medico Legale

- Assistenza Sociale

- Consulenza telefonica personalizzata

- Rilascio/Rinnovo Permesso di soggiorno, Carta di soggiorno

- Tesseramento FIPAC – Fed. Italiana Attività Commerciali

- Assegni al nucleo familiare e maternità Lavoratrici Dipendenti

- Assegni al nucleo familiare e maternità Donne disoccupate

- Verifica e compilazione dei modelli reddituali INPS

 

Inoltre Confesercenti si pone l’obiettivo di favorire l’accesso al Credito Agevolato per le Piccole e Medie Imprese tramite il Fondo di Garanzia, che garantisce i tuoi investimenti fino al 70%.

 

Per informazioni o per fissare un appuntamento, contattaci allo 091/6890298 oppure scrivi una email a: caf.patronato@missionejesus.org

Seguici anche su Facebook: target=”_blank”> https://www.facebook.com/caf.patronato.90

 

Ribbon Maker